Recensione Fototrappola Guard Flash

Recensione Fototrappola Guard Flash

Tabella dei Contenuti

La mia passione per le fototrappole con il flash è risaputa, sono le uniche che permettono video di qualità a colori anche di notte.

Non devono essere scelte solo per avere foto e video belli anche di notte, ma per avere identificazioni precise di specie rare e complesse da distinguere come puzzola, gatto selvatico o altri animali.

Quindi uniscono l’utile al dilettevole.

Di norma poi sono fototrappole di alto livello con una risoluzione importante sia per le foto che per i video anche di giorno.

Comitel srl propone un modello molto piccolo e compatto ma allo stesso tempo potente: la Guard Flash.

Grazie ad Ettore Centofanti ed alla Comitel ho avuto la possibilità di testarla sul campo, vediamo com’è andata.

Andiamo per gradi e vediamo tutte le caratteristiche di questa fototrappola proposta da Comitel srl:

  1. Nuovo sistema con FLASH e LED,
  2. Angolo ottica 75° (wide angle),
  3. Foto a 24 Mp,
  4. Full HD 1920 x 1080 30Fps,
  5. monitor interno,
  6. staffa posteriore inclinabile,
  7. Trigger Speed 0,4 “,
  8. Micro Sd 64Gb,
  9. IP 65.

Sono inclusi nella confezione:

  • cinghia di montaggio,
  • cavo USB,
  • sistema per fissaggio con regolazione inclinabile inclusa (veramente utile).

Pro Fototrappola Guard Flash

  1. materiali di ottima qualità,
  2. consumo energetico medio – basso nonostante il flash,
  3. fissaggio posteriore in metallo che permette di regolare l’angolazione,
  4. video full HD da 30fps sia di notte che di giorno,
  5. ottima qualità video di notte e di giorno,
  6. macchina piccola e compatta,
  7. menu semplice e veloce,
  8. flash allo Xenon veramente potente,
  9. memoria fino a 64gb con microsd,
  10. trigger velocissimo attorno ai 3/4 decimi reali,
  11. possibilità di inserire sia il cavo d’acciaio che il lucchetto per lo sportellino garantendo così massima sicurezza,
  12. pir di qualità, si attiva quando l’animale è a 15/20 metri e non realizza video vuoti.

Di aspetti negativi non ne ho trovati sinceramente in questi mesi di test vari nel bosco. Anzi quando ho visto i primi video ho esclamato: cavolo!

Si tratta di una macchina piccola, compatta ma molto robusta, lo si percepisce appena la prendi in mano.

Il sistema di fissaggio posteriore in metallo è veramente comodo e oltre ad essere robusto permette di angolare la fototrappola per ottenere riprese eccezionali senza perdere tempo.

La qualità dei video di notte e di giorno mi ha lasciato sbalordito, ecco alcuni che ho fatto con questa fototrappola in questi mesi:

Consiglio inoltre di utilizzarla con le pile alcaline o al litio o anche le ricaricabili NIZN o con una batteria esterna da 12V che potete trovare.

Il consumo è basso e i video vuoti si contano sulla punta delle dita; quindi, la batteria esterna potrebbe anche non servire.

Si tratta veramente di una fototrappola di fascia alta che fa della qualità e dell’affidabilità i suoi cavalli di battaglia.

Si può acquistare questa fototrappola visitando la sezione Sistemi di Monitoraggio Ambientale di Comitel.

O scrivendo una mail a ettore.centofanti@comitel.net

Spero che ti sia stata utile questa mia recensione. Se hai domande scrivimi via email

Grazie per la lettura e buon fototrappolaggio!

Condividilo sui social

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Ti potrebbe interessare:

Lorenzo Lazzeri
Storie di uomini e animali
Giacomo Cellini

La storia di Lorenzo Lazzeri

Lorenzo Lazzeri da anni studia la fauna in Toscana, dalla prima multipir regalata dalla nonna ad importanti progetti di ricerca. Leggi l’intervista

Leggi l'articolo

Rimani in contatto